Selfie assassini: in India muore una ragazza e il suo soccorritore 
IMG_3205

La tecnologia dovrebbe semplificarti la vita, a volte peró l’abuso di tecnologia non solo non semplifica affatto la vita, ma te la stronca. Questo è quanto successo a tre amiche indiane diciottenni di Mumbai, che hanno deciso di fare un picnic su una scogliera nel quartiere di Bandra, che si affaccia su un tratto di costa dove il mare è particolarmente agitato con onde altissime. Dopo il picnic le ragazze si sono dedicate a selfie estremi. Le ragazze hanno probabilmente cercato effetti spettacolari per i loro selfie e un’onda le ha trascinate in mare tutte e tre. Un ragazzo indiano Rajesh Valunj, che ha osservato quanto stava accadendo ha cercato di salvarle tuffandosi in mare, riuscendo a recuperarne due per poi sparire e annegare insieme alla terza Tarannum Ansar. Imparare a godere serenamente del paesaggio, senza farsi prendere dalla smania assurda e in questo caso pericolosa di volerlo condividere a tutti costi, sembrerebbe essere un saggio consiglio. 

   

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: